Un'ambulanza
Un'ambulanza

Caserta, 25 agosto 2019 - Una bimba ucraina di 8 anni è ricoverata in gravissime condizioni dopo essere stata investita da un'auto pirata ieri pomeriggio a Mondragone (Caserta) mentre camminava con i genitori con cui era in vacanza. L'investitore, in fuga e braccato dai carabinieri, si è costituito in serata. L'uomo, un 47enne di Secondigliano, è risultato positivo alla cocaina ed è stato posto ai domiciliari.

La piccola, dapprima portata alla clinica Pinetagrande di Castel Volturno, è stata subito dopo trasferita all'ospedale Santobono di Napoli dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Intanto il pirata della strada, che aveva proseguito la sua corsa senza fermarsi e prestare soccorso, si era disfatto dell'auto (priva di assicurazione e revisione), lasciandola in una strada poco frequentata di Pescopagano nascosta tra la vegetazione. 

I miliatari dell'Arma però hanno trovato il veicolo e stretto il cerchio intorno all'uomo, ricostruendo la dinamica dell'incidente anche grazie alle testimonianze della bimba, entrambi sotto choc. Dopo alcune ore il 47enne si è costituito nella stazione dei carabinieri di Casavatore, in provincia di Napoli.