Mario Batali e Joe Bastianich, per anni tra i ristoratori più rinomati della scena newyorchese, dovranno pagare una somma di 600.000 dollari per risarcire almeno 20 tra uomini e donne che hanno denunciato di essere state molestate sessualmente mentre erano al lavoro in tre dei popolari ristoranti (Babbo, Lupa e Del Posto) dei due chef. La somma, frutto di un patteggiamento, è stata svelata dalla procuratrice generale dello stato di New York Letitia James, che ha parlato di un ambiente di lavoro permeato da una cultura sessuale e fatto da ricatti e ritorsioni in violazione delle leggi cittadine e statali a difesa dei diritti umani. Secondo le accuse, un manager di uno dei locali avrebbe chiesto ad alcune cameriere di rifarsi il seno o di migliorare il loro look. Diversi camerieri hanno chiesto alle colleghe di inginocchiarsi davanti a loro.

A pagare ora sarà anche la società che Batali e Bastianich avevano creato al tempo del loro sodalizio, il Batali&Bastianich Hospitality Group. In seguito allo scandalo, lo scorso aprile aveva chiuso definitivamente il più famoso dei ristoranti aperti a Manhattan dai due chef: il Del Posto. "Batali e Bastianich hanno permesso che si sviluppasse un ambiente di lavoro intollerabile con comportamenti vergognosi e inappropriati in qualunque situazione", ha scritto la procuratrice James, aggiungendo come "la celebrità e la fama non assolvono nessuno se deve essere perseguito dalla legge".