Moglie e marito morti nell’indifferenza, con la scoperta dei corpi avvenuta almeno 15 giorni dopo il decesso. La tragedia si è consumata

in un appartamento della periferia romana, alla Cecchignola. I cadaveri

di Francesco Esposito (ex carabiniere) di 67 anni e quello di Fabiola Ciuffa erano riversi sul pavimento della loro abitazione. Sui loro corpi non ci sarebbero segni di violenza, secondo quanto risulta da una prima ispezione cadaverica. Sarà quindi l’autopsia

a chiarire le cause del decesso dei due. Dodici anni fa i servizi sociali avevano tolto alla coppia le due figlie.