Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 apr 2022

Mister Tesla si compra Twitter Meglio che fare un nuovo social

Musk ha acquisito il 9,2% delle azioni e controlla la società. Fino a pochi giorni fa aveva attaccato la piattaforma

5 apr 2022
simone arminio
Cronaca
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano
Elon Musk, 51 anni a giugno, è nato in Sudafrica con cittadinanza canadese, poi naturalizzato americano

di Simone Arminio Voleva aprirsi un Twitter tutto suo. A un certo punto avrà pensato, invece, che se sei la persona più ricca al mondo puoi anche prenderti l’originale. Elon Musk è diventato l’azionista principale del social inventato da Jack Dorsey grazie a un pacchetto di 73,5 milioni di azioni, pari al 9,2% del capitale e a 2,9 miliardi di dollari di valore. Cifra calcolata sul valore delle azioni alla chiusura dei mercati di venerdì scorso, e comunque subito da rivedere proprio alla luce della mossa del ceo di Tesla e della compagnia aerospaziale Space X. In seguito alla diffusione della notizia, infatti, ieri il titolo del social network californiano (330 milioni di utenti e 1,3 miliardi di profili, per un patrimonio netto di 9mila miliardi di dollari), ha aperto le contrattazioni di ieri con un balzo del +26,18%. Un trend continuato poi per tutto il giorno, con il titolo arrivato fino al +29%, e che ha portato il valore delle azioni di Twitter attorno ai 50 dollari, contro i 39,31 precedenti. Resta il giallo sulla strategia comunicativa di Elon Musk, che soltanto una settimana fa, in aperta polemica sulle scelte di Twitter in tema di libertà d’espressione, aveva detto di avere "preso seriamente in considerazione" la creazione di una nuova piattaforma di social media. Ma in quei giorni, stando alle comunicazioni della Security Exchange Commission (in pratica la Consob americana), Musk era già in possesso delle azioni di Twitter, tramite un trust di cui il fondatore di Tesla è l’unico beneficiario. È un rapporto di amore e odio quello tra Musk e Twitter. Di sicuro c’è della consuetudine, visto che il multimiliardario arriva a condividere più di 30 tweet al giorno con i suoi 80,2 milioni di follower in tutto il mondo. Una produzione di ampio raggio, che va dai meme ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?