Il 20 luglio del 1969 la missione Apollo 11 della Nasa portò i primi uomini sulla luna. Neil Armstrong e Buzz Aldrin toccarono il suolo del satellite. Ad aspettarli in orbita, da solo c’era Michael Collins, pilota del modulo di comando da cui si era staccato il lem Eagle, con a bordo i suoi compagni. Tutto il mondo seguì in diretta l’allunaggio e nessuno si rese conto che Armstrong era arrivato a pochi secondi dalla fine del carburante quando individuò finalmente il punto su cui posare Eagle. Collins rimase un giorno in orbita intorno alla luna in attesa del rientro dei compagni. Finita la passeggiata lunare Armstrong e Aldrin risalirono su Eagle e si lanciarono verso il rendezvous con la capsula guidata da Collins. Una volta agganciati abbandonarono Eagle nello spazio. Il 24 luglio il modulo di comando ammarò nell’oceano Pacifico.