Domenica 14 Luglio 2024

Misseri esce di cella l’11 febbraio. Il sindaco di Avetrana in trincea:: "No al ritorno del circo mediatico"

Michele Misseri esce dal carcere grazie allo sconto di pena per buona condotta e cella non a norma. Tornerà ad Avetrana, dove avvenne l'omicidio di Sarah Scazzi. La figlia e la moglie scontano l'ergastolo. Misseri potrebbe tornare a lavorare nelle sue terre.

Misseri esce di cella l’11 febbraio. Il sindaco di Avetrana in trincea:: "No al ritorno del circo mediatico"

Misseri esce di cella l’11 febbraio. Il sindaco di Avetrana in trincea:: "No al ritorno del circo mediatico"

Michele Misseri esce dal carcere l’11 febbraio grazie allo sconto di pena di 2 anni per buona condotta e cella non a norma. Lo zio della 15enne Sarah Scazzi uccisa nell’agosto 2010 tornerà a vivere ad Avetrana nella villa del delitto. Per l’omicidio, la figlia Sabrina e la moglie Cosima scontano l’ergastolo mentre l’uomo era stato condannato per soppressione di cadavere e diffamazione. A Misseri 585 giorni sono stati decurtati per via della buona condotta e altri 140 per la norma che prevede uno sconto di pena per aver trascorso la detenzione in uno spazio privo dei requisiti minimi. "È più un discorso mediatico la presenza di Misseri dopo l’uscita dal carcere – ha detto il sindaco Antonio Iazzi –. È meglio guardare avanti senza tornare a periodi particolari". È possibile che Misseri voglia tornare anche a lavorare nelle sue terre.