Meteo, neve in provincia di Torino (Ansa)
Meteo, neve in provincia di Torino (Ansa)

Roma, 1 maggio 2016 - E' stato un Primo maggio di maltempo su gran parte dell'Italia. In molte zone, sopra i mille metri è tornata a cadere la neve, in particolare al Nord Ovest. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto in Val Sangone, in Val di Lanzo e in Valle di Susa. A Sestriere sono caduti 15 centimetri. Il sito 3bmeteo segnala che "le nevicate più abbondanti hanno interessato la Valle d'Aosta, con accumuli anche di oltre 30 centimetri dai 1600-1800 metri, fino ad oltre 40 centimetri di neve fresca in quota. Imbiancate La Thuile, Courmayeur, Cogne, Limone Piemonte".

Ma non è finita. Le previsioni meteo dicono che la perturbazione che sta interessando l'Italia si sposterà nella giornata di domani, 2 maggio, verso il Sud Est, provocando forti temporali che interesseranno in particola la Puglia e il medio Adriatico. Sulla base dei fenomeni previsti, sottolinea il Dipartimento della Protezione Civile, la regione Puglia ha valutato per domani una allerta rossa per gran parte del territorio regionale. Allerta arancione per rischio idraulico, invece, sulla Romagna e sulle Marche, e per rischio idrogeologico sul Molise e su parte della Puglia stessa.