Dopo il "fuoco amico" arrivato dal fronte della Lega, a blindare il candidato a sindaco del centrodestra Enrico Michetti arriva Giorgia Meloni, con un nuovo comizio in periferia. L’apprezzamento del ministro Giancarlo Giorgetti per Carlo Calenda? "Se sapesse qualcosa di Roma saprebbe che Calenda non arriverà mai al ballottaggio – punge la leader di Fratelli d’Italia –, non vorrei fosse tornato alla vecchia Lega, quella che augurava a Roma il peggio". Secondo Meloni, "contro Michetti è partita una campagna di derisione continua, di aggressione, mistificazione, denigrazione, da parte della sinistra prima ancora che si candidasse. Lui è uno che risolve problemi: è stato consultato da ben 840 sindaci della sinistra". Per riaffermare la volontà unitaria, i tre leader del centrodestra Salvini, Meloni e Tajani saranno insieme domattina a Milano e venerdì mattina a Roma. Si pensa anche a conferenze stampa congiunte.