Due gruppi di ragazzini adolescenti o poco più che si affrontano a colpi di bastoni e catene. Almeno 100 i coinvolti. Un solo ferito, stando a un primo bilancio. È quanto accaduto ieri pomeriggio a Gallarate, in provincia di Varese, dove è andata in scenza una maxi rissa pare organizzata con un tam tam su whatsapp. Sono stati gli agenti della polizia locale, intervenuti con diversi mezzi, a mettere fine allo scontro: il quattordicenne è rimasto ferito da un colpo ricevuto alla testa, non grave però. Allibiti i commercianti della zona e i passanti.

Gli stessi protagonisti avrebbero postato dei video della maxi rissa sui social network. Ignoti i motivi dello scontro. Gli investigatori hanno già acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. "È difficile capire come sia potuta accadere una cosa del genere –commenta Andrea Cassani, il sindaco di Gallarate – Ed è incomprensibile come centinaia di ragazzi si siano dati appuntamento per un pestaggio di gruppo".