Max Conteddu in un'immagine postata su Twitter
Max Conteddu in un'immagine postata su Twitter

Nuoro, 20 febbraio 2020 - E' morto Max Conteddu, il poeta-guerriero che ha raccontato sui social la sua lotta contro un tumore al cervello, sempre col sorriso sulle labbra e molta ironia, raccogliendo oltre 40mila follower su Instagram e Twitter.

Massimiliano Conteddu - nickname @istintomaximo su Twitter - è morto a Siniscola, dove abitava in località Capo Comino. Poche le notizie che trapelano nel paese del Nuorese, mentre sui social è grande il cordoglio di amici e follower. Il suo ultimo tweet risale al 10 febbraio scorso, quando pubblica 9 cuori e uno zero finale che alcuni hanno interpretato come un conto alla rovescia.

Il giorno prima scrive: "Tenete in tasca un po' di sole. Ne avrete bisogno quando farà buio nella vostra vita". I suoi post erano così, frasi come brevi poesie dove racchiudere il suo stato d'animo. La scoperta della malattia arriva nell'estate dello scorso anno: lui sceglie di non arrendersi ma di combattere. Come Nadia Toffa, di cui scriveva: "Chiariamoci una volta per tutte: lei definì il tumore come un dono, perché le aveva fatto aprire gli occhi. Ma io gli occhi li avevo già aperti prima di questo intruso. Non è un dono, è una Maledizione. Nadia, resti comunque una guerriera".