Roma, 1 ottobre 2021 - Il volto del numero uno di Cosa Nostra, Matteo Messina Denaro, ripreso da una telecamera di sicurezza, è stato trasmesso ieri sera in esclusiva dal Tg2. Il fermo immagine, tratto da un video del 2009, è l’unico che ritrae il boss di cui non si hanno più foto dal 1993. Nel video si vede un suv blu che percorre una strada sterrata in piena campagna in provincia di Agrigento. A bordo due persone: l’autista e, sul sedile del passeggero, un uomo stempiato e con gli occhiali che secondo gli investigatori potrebbe essere proprio Matteo Messina Denaro.

Matteo Messina Denaro: tutte le volte che il boss dei boss è riuscito a sfuggire

Si tratterebbe di riprese effettuate a poche centinaia di metri dalla casa di Pietro Campo, boss della Valle dei Templi e fedelissimo del super latitante che in quel periodo era protetto dalle famiglie agrigentine e, forse, stava andando proprio ad un incontro con i capi mafia locali.

Il video è ora possesso degli investigatori della Direzione centrale anticrimine della Polizia. Le immagini potrebbero dare nuova spinta alle ricerche del super latitante. Questa mattina infatti è scattata una maxi operazione in Sicilia finalizzata proprio a questo scopo. Al setaccio le località di Castelvetrano, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Partanna, Mazara del Vallo, Santa Margherita Belice e Roccamena (Palermo). Venti le persone indagate, alcune delle quali già arrestate in passato per aver coperto la sua fuga e altre finora mai oggetto di indagini.