Clemente Mastella, 73 anni, con la moglie Sandra Lonardo, classe 1953
Clemente Mastella, 73 anni, con la moglie Sandra Lonardo, classe 1953
"Io porto a raccolta i veterani come Cesare, veterani come me che ora sono ancora in Parlamento e che a gran voce possono dire che, davvero, ’eravamo meglio noi’". Clemente Mastella (ex leader dell’Udeur, oggi sindaco di Benevento), chi sarebbero i nuovi responsabili per Conte? Sua moglie, la senatrice Lonardo, si è data un gran da fare… "Non lo so e, se anche lo sapessi, non lo direi. Dico, invece, che in una situazione come quella che sta vivendo il Paese adesso, con la variante inglese del Covid che cresce e dove finanche la...

"Io porto a raccolta i veterani come Cesare, veterani come me che ora sono ancora in Parlamento e che a gran voce possono dire che, davvero, ’eravamo meglio noi’".

Clemente Mastella (ex leader dell’Udeur, oggi sindaco di Benevento), chi sarebbero i nuovi responsabili per Conte? Sua moglie, la senatrice Lonardo, si è data un gran da fare…

"Non lo so e, se anche lo sapessi, non lo direi. Dico, invece, che in una situazione come quella che sta vivendo il Paese adesso, con la variante inglese del Covid che cresce e dove finanche la malavita fa un passo indietro, ebbene, Renzi invece non lo fa. Per questo, quando penso ai veri responsabili, ossia alla vecchia guardia politica di questo Paese, dico che siamo ancora meglio noi: mai ci sarebbe venuto in mente di piantar grane in un momento come questo".

L’hanno chiamata in tanti?

"Moltissimi, ho il telefono sempre occupato. È gente della mia generazione che non vede l’ora che questa operazione parta. Anche Nencini (Riccardo, senatore del Psi, ndr) ci sta".

Grillo, che è terrorizzato dal voto, ha ’chiamato’ un governo di unità nazionale…

"Grillo ha frequentato, in gioventù, noi democristiani e lo si vede in occasioni come queste. Ha capito come si fa politica e come si risponde alle esigenze del Paese; non possiamo andare al voto. Non solo perché va a casa anche Conte e il M5s evapora, ma anche perché non è il momento. Punto. E infatti Grillo vuole un governo di larghe intese…".

Beh, anche Renzi, se si va a votare…

"Anche lui. Sparisce".

Insomma, tutti ‘responsabili’. Per il bene del Paese. Ma intanto lei pensa a un nuovo gruppo, il cui nome dovrebbe essere proprio ’Meglio noi’, giusto?

"Certo. I responsabili fanno un’azione politica, e al di là di questo momento noi saremo responsabili anche successivamente e, con degli amici, avvieremo un’iniziativa politica con cui ci presenteremo alle elezioni collegati al Centrosinistra. Il fatto che la vogliamo chiamare ’Meglio noi’ è perché, per la mia generazione che ha fatto l’Italia, assistere a quello che sta succedendo è sconcertante".

Si è fatto un’idea di cosa vuole davvero Renzi?

"Renzi è il primo responsabile: quando c’era il governo Lega-M5s e si rischiava di andare al voto, lui, con i suoi ’responsabili’, e il Pd si sono ritrovati a fare un governo diverso. Ora, invece, c’è un gruppo di persone che, davanti alla sua irresponsabilità, si può mettere insieme per tenere in piedi, se servirà, questo governo fino a fine legislatura. E il primo traditore, in questo caso, è stato lui. Cosa voglia davvero non lo so, ma il suo atteggiamento è inconcepibile sul piano morale, è un piccolo Trump italiano. Come si fa in un momento come questo ad agire così? Irresponsabilità incredibile".

e. g. p.