Sabrina Guidetti con il figlio Marco
Sabrina Guidetti con il figlio Marco

Si è svegliata dal coma Sabrina Guidetti, la 54enne trovata priva di sensi, coi polsi tagliati e narcotizzata, il pomeriggio del 24 aprile a San Martino in Rio, nella Bassa Reggiana, accanto al cadavere del marito Paolo Eletti, 58 anni, ucciso a martellate in testa. Dell’omicidio dell’uomo, e del tentato omicidio della donna, è accusato il figlio della coppia, Marco Eletti, 33 anni, che attualmente si trova in custodia cautelare in carcere a Modena. A dare notizia del risveglio di Sabrina sono i carabinieri, secondo i quali "le sue condizioni stanno gradualmente migliorando".

I militari del nucleo investigativo che, coordinati dalla pm Piera Cristina Giannusa, stanno svolgendo le indagini, "contano di interrogarla a breve". La donna è ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. La sua testimonianza, qualora ricordasse l’accaduto, potrebbe rivelarsi un elemento chiave. Marco Eletti ha pubblicato diversi romanzi, alcuni dei quali apprezzati anche da importanti premi letterari. Il primo, ’Sotto stato d’assedio’ è stato pubblicato nel 2014, seguito dal racconto ’L’Oasi’.

Nel 2015 il romanzo ’La regola del numero sette’ gli è valso il podio del premio Urania. Nel 2017 ha pubblicato ’Punto d’impatto’. Eletti è stato anche concorrente all’Eredità.