Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 lug 2022
1 lug 2022

Mascherine Ffp2 al lavoro, smartworking per fragili: le nuove regole fino al 31 ottobre

Il ruolo del datore di lavoro: sarà lui a dover stabilire un'eventuale obbligatorietà delle Ffp2. Controllo della temperatura all'entrate e sanificazioni dei locali. Le disposizioni su spogliatoi e mense

1 lug 2022

Roma, 1 luglio 2022 - Aggiornato il protocollo Covid per i lavoratori del settore privato. Ecco le nuove regole valide fino al prossimo 31 ottobre per contrastare la diffusione della pandemia in Italia, dove prosegue la progressiva e costante risalita dei contagi. Decade l'obbligo di mascherina: come per i lavoratori pubblici, da oggi l'uso delle mascherine Ffp2 è soltanto raccomandato. A stabilire l'eventuale obbligatorietà dovrà essere il datore di lavoro, tenuto comunque ad assicurare la disponibilità di mascherine Ffp2 in modo che i lavoratori possano usufruirne. Per quanto riguarda lo smartworking, rimane l'incentivazione per i lavoratori fragili, maggiormente esposti ai rischi derivanti dal Covid. Confermate le regole riguardanti la sanificazione dei locali e quelle per l'accesso ai luoghi di lavoro: il personale potrà essere sottoposto alla misurazione della febbre. Con temperatura superiore a 37,5° C, l'accesso sarà negato. Queste tutte le regole Covid aggiornate.

Un dipendente di una gelateria di Roma indossa la mascherina (Ansa)
Un dipendente di una gelateria di Roma indossa la mascherina (Ansa)

Covid, il bollettino dell'1 luglio. In Italia salgono ancora Rt e incidenza

Mascherine Ffp2: le nuove regole

Come per il settore pubblico, anche per quello privato l'utilizzo delle mascherine non è più obbligatorio, ma resta raccomandato. La palla passa ai datori di lavoro che potranno o meno stabilire l'obbligatorietà dell'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, aspetto che rimane per settori come la sanità e i trasporti. Le mascherine Ffp2 sono sempre considerate come uno strumento fondamentale per la tutela della salute dei lavoratori, specie quando si trovano in ambienti chiusi e condivisi, oppure in luohi dove non sia garantito il distanziamento sociale. Il datore di lavoro è tenuto ad assicurarne la disponibilità, affinché i lavoratori possano utilizzarle. Per quanto riguarda i lavoratori fragili, si può anche configurare una specifica prescrizione del medico competente proprio all'uso della mascherina Ffp2.

Smartworking prorogato per i fragili

Prosegue fino alla fine del 2022 la possibilità di usufruire dello smartworking, soprattutto per i lavoratori fragili, i più a rischio di un eventuale esposizione al virus.

Sanificazione dei locali e controllo della temperatura

Confermate le regole riguardanti la sanificazione dei luoghi di lavoro e il controllo della temperatura all'entrata. Il datore di lavoro deve garantire pulizia giornaliera alle postazioni, agli ambienti comuni e alle aree di svago. Il personale, all'entrata dei luoghi di lavoro, potrà essere sottoposto al controllo della temperatura e in caso di riscontro di una temperatura di almeno 37,5° C, non potrà entrare in ufficio o azienda.

Mense e spogliatoi

Il protocollo Covid del settore lavoro privato fissa anche la sanificazione per spogliatoi: devono essere garantite idonee condizioni igeniche sanitarie. Per quanto riguarda le mense, sono da evitare gli assembramenti e quindi vanno favoriti ingressi e uscite scaglionati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?