Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
1 giu 2022

Mascherine al chiuso, dove sono obbligatorie e quando si tolgono

Il d-day è il 15 giugno: ecco cosa cambia. Verso la proroga dell'obbligo negli ospedali e sui mezzi di trasporto

1 giu 2022

Roma, 1 giugno 2022 - Si avvicina la scadenza del 15 giugno, data in cui cessano gli obblighi in vigore sull'uso della mascherina. Sulla carta, dal 16 giugno l'Italia dirà addio ai dispositivi di protezione al chiuso, tranne che sui banchi. Sulla carta, perché il governo potrebbe ancora decidere di intervenire e prorogare i divieti decisi : il nodo ancora aperto sembra quello dei mezzi di trasporto, dove l'obbligo potrebbe perdurare, come negli ospedali e nelle strutture sanitarie. Sulla scuola sembrano non esserci più dubbi: nonostante aumentino le pressioni per 'liberare' i ragazzi dalla mascherina almeno in occasione dell'esame di maturità, l'ipotesi di una modifica delle regole attuali (che prevedono mascherina fino a fine anno scolastico), non sembra all'ordine del giorno. 

Green pass, cosa cambia dal 1 giugno
Green pass, cosa cambia dal 1 giugno

Sommario 

Dove sono ancora obbligatorie le mascherine

Ma partiamo dalle norme attuali, in vigore dal 1° maggio e fino al 15 di giugno. Dove è ancora obbligatoria la mascherina? Come sintetizza il sito del governo in una pagina di Faq (domande e risposte), l'obbligo di utilizzare le mascherine Ffp2 riguarda: 

  • Aerei (voli commerciali)
  • Navi e traghetti che svolgono servizi interregionali
  • Treni Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, i regionali.
  • In generale i mezzi di trasporto trasporto pubblico locale
  • Autobus e pullman, servizi Ncc, scuolabus. 

E' inoltre obbligatorio indossare le Ffp2 nei: 

  • Cinema 
  • Teatri 
  • Concerti al chiuso 
  • Locali di intrattenimento e musica dal vivo. 
  • Palazzetti dello sport e in generale in occasioni di eventi e competizioni sportive che si svolgono al chiuso. 

L'obbligo di usare la mascherina (almeno chirurgica) vale per:

  • Ospedali, Rsa, strutture sanitarie e socio assistenziali, hospice (per visitatori, utenti e dipendenti). 

A scuola la mascherina andrà indossata fino alla fine dell'anno scolastico (esami compresi). 

Sono esclusi dall'obbligo di mascherina bambini sotto i 6 anni di età, persone che, per la loro invalidità o patologia, non possono indossare la mascherina, operatori o persone che, per assistere una persona con disabilità, non possono a loro volta indossare la mascherina (per esempio: chi debba interloquire nella L.I.S. con persona non udente). Non è obbligatorio indossare la mascherina mentre si fa sport, si mangia o si beve, si balla in discoteca. 

Il nodo trasporti e ospedali 

Cosa dobbiamo aspettarci dal 16 giugno? L'unico punto fermo sembra essere la fine dell'obbligo vaccinale per gli over 50. In tema mascherine invece ci sono ancora dei punti interrogativi. Se gli ultimi obblighi rimasti nei luoghi al chiuso cadono il 15 del mese, non è escluso - anzi è probabile - un nuovo intervento del governo. Tutte le valutazioni "sono ancora da compiere e non c'è alcuna decisione già assunta", precisava solo ieri il ministro della Salute Roberto Speranza. Un'indicazione sulle intenzioni del ministro la ritroviamo nelle parole di Walter Ricciardi, docente di Igiene all'università Cattolica e consigliere di Speranza: "Al chiuso bisogna continuare ad essere prudenti e gestire le protezioni. (Le mascherine ndr) non le toglierei sui mezzi di trasporto e in ospedale e nelle strutture sanitarie". L'utilizzo in tutti i luoghi chiusi della mascherina, in ogni caso, "resterà fortemente raccomandato. Il fatto che non sia più obbligatoria non vuol dire che non serva. Significa che viene lasciata all'intelligenza e alla sensibilità dei singoli".

Non è unanime il parere dei virologi. Se Fabrizio Pregliasco terrebbe "sicuramente" le mascherine sui mezzi pubblici, per Matteo Bassetti, l'obbligo di sui mezzi rischia di dare un messaggio sbagliato ai turisti ("rischiamo di dare la sensazione di essere una nazione ancora in emergenza, ancora con un'infezione non controllata. E assolutamente così non è"). 

Scuola ed esame di maturità 

Capitolo scuola. Roberto Speranza ieri ha ribadito che il decreto prevede l'obbligo di mascherina per il personale e per gli alunni fino a fine anno scolastico. Cosa succederà per la Maturità? Dirigenti scolastici, due sottosegretari all'Istruzione, Floridia e Sasso, e numerosi politici, hanno chiesto di abolire l'obbligo per gli esami di stato di medie e superiori. Ma l'ipotesi che il governo intervenga con un nuovo decreto o una modifica legislativa a quello ora divenuto legge appare remota: non vi sarebbero neppure i tempi tecnici per farlo. Vanno in questo senso anche le dichiarazioni di Beatrice Lorenzin, ex ministro della Salute, e ora capogruppo Pd alla Camera. "Siamo all'ultimo miglio, rispettiamo le indicazioni delle autorità scientifiche e assicuriamo la partecipazione agli esami in presenza per tutti i maturandi. Questa è la priorità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?