Luigi Loria, ucciso in una rissa a Marsala (Ansa)
Luigi Loria, ucciso in una rissa a Marsala (Ansa)

Trapani, 8 ottobre 2021 - Un 28enne, Luigi Loria, è morto per una coltellata che lo ha trafitto durante una rissa davanti a un locale nella notte a Marsala. Gli agenti del comnmisariato locale hanno eseguito i cinque fermi nei confronti delle persone coinvolte nello scontro: 2 italiani e tre di origine rumena. Per due rumeni le accuse sono in concorso in omicidio, mentre uno è indagato per omicidio.

Lo scontro si è verificato della pizzeria Carpe Diem, in via Curatolo, nel centro storico. Loria è morto all'ospedale Paolo Borsellino, dove è stato trasportato d'urgenza dopo l'aggressione. Gli agenti della Squadra mobile di Trapani e del commissariato di polizia di Marsala hanno sequestrato due coltelli. Uno sarebbe l'arma del delitto. Uno dei cittadini rumeni, Ion Nadoleanu, di 21 anni, è sottoposto a fermo con l'accusa di omicidio. Il nipote minorenne Constantin Daniel Nadoleanu di 16 anni, e Constantin Tapu di 20 anni, indagati per concorso in omicidio. Gli italiani fermati sono accusati di rissa aggravata. 

Il sindaco di Marsala, Massimo Grillo, in una nota esprime tutta l'amarezza: "Un inaccettabile atto di violenza in città, che ci ricorda che non dobbiamo mai abbassare la guardia contro ogni forma di violenza. Esprimo un sentito ringraziamento alle forze dell'ordine e alla magistratura per l'intenso lavoro che stanno svolgendo in queste ore per fare luce sul delitto". Secondo Grillo: "Marsala vive un problema sicurezza e lo vive già da tanti anni".