Roma, 8 febbraio 2019 - Manuel Bortuzzo è un ragazzo dal cuore grande e dal coraggio immenso. "Torno più forte di prima", dice dal suo letto d'ospedale a pochi giorni dalla sparatoria che lo ha ridotto su una sedia a rotelle. Il nuotatore 19enne, la cui storia ha commosso tutt'Italia, ha una forza d'animo davvero incredibile. Il suo audio-appello fa venire i brividi: "Ciao a tutti ragazzi, qui è Manuel che vi parla, come potete sentire dalla voce sto bene, non mi aspettavo tutto questo calore da parte vostra, veramente mi avete fatto emozionare tutti, se potessi vi abbraccerei uno a uno, tutti quanti. Io adesso vado avanti per la mia strada e vedrete che torno più forte di prima, a presto ragazzi, tutti quanti, grazie, un abbraccio".

Il messaggio è stato registrato dal presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, che sulla pagina della federazione spiega: "Abbiamo deciso di aprire una pagina Facebook per raccogliere tutti i messaggi di solidarietà e sostegno che continuano ad arrivare a Manuel".

LE INDAGINI / Il Gip: "Programmato omicidio brutale" 

Salvini: "Tornerà a correre e a nuotare"

L'INCONTRO CON SALVINI - "Manuel l'ho trovato gagliardo, in forma, tosto, con una madre, un padre e tre fratelli e sorelle assolutamente sul pezzo - ha detto il ministro dell'Interno a 'Pomeriggio 5' dopo la visita al ragazzo - Ci siamo stretti la mano e aveva una stretta più forte della mia. Ha voglia di tornare in pista e allenarsi e quello che magari può essere dubbio per la scienza medica, se c'è forza di volontà può accadere. La mia sensazione è che Manuel tornerà a correre e nuotare".
Il padre di Manuel, Franco Bortuzzo, testimonia: "Oggi si è visto con Salvini che gli ha chiesto come stava e lui gli ha risposto: 'stai tranquillo che ora con le gambe mi attrezzo e vengo a prenderti...'". E il padre aggiunge: "Manuel è certo di riprendere presto le forze".

GIORNATE DI VISITE - Oltre a Barelli, in questi giorni a far visita a Manuel in ospedale si sono presentati davvero in tanti, da Massimiliano Rosolino (che uscendo era visibilmente commosso ed è stato 'consolato' dalla madre di Bortuzzo) alla sindaca di Roma Virginia Raggi.