Cercasi candidato sindaco. Il centrodestra è oggettivamente in affanno nel trovare un nome forte, civico, e unitario da mettere in campo alle prossime comunali. Matteo Salvini, volato ieri a Milano, è l’unico a ostentare ottimismo (e si candiderà in consiglio). Ma il resto della coalizione esprime scetticismo. "La verità – confidano diversi azzurri – è che siamo ancora in alto mare: difficile trovare chi è disposto a candidarsi per andare molto probabilmente incontro a una sconfitta". E Fratelli d’Italia: il nostro ruolo, tutto sommato, è più "da spettatori". Così, dopo settimane di febbrili trattative, all’indomani del passo indietro ampiamente previsto di Oscar di Montigny, a Milano sembra si debba ripartire da zero, il tempo stringe, però...