Allagamenti a Solagna (da Rete Meteo Amatori)
Allagamenti a Solagna (da Rete Meteo Amatori)

Roma, 4 agosto 2020 - Dopo l'allarme temporali e grandine dei giorni scorsi, culminati con il downburst ad Alessadria e Asti, il maltempo oggi è tornato a colpire anche nella notte. Situazione critica in Veneto. Come riporta il Giornale di Vicenza, sono ore difficlissime a Bassano del Grappa e dintorni per un'ondata di maltempo che ha colpito la cittadina e le aree circostanti. I video amatoriali che girano in Rete mostrano inondazioni e fiumi di fango. Drammatiche le immagini di Solagna, colpita da uno smottamento. Protezione Civile e vigili del fuoco sono al lavoro per limitare i danni. 

Previsioni, temperature: cosa ci aspetta

A Pavia non sono mancati i problemi in città e nell'Oltrepo pavese. Nel capoluogo i vigili del fuoco hanno completato una quarantina di interventi per alberi caduti nella zona vicino al centro storico. Nell'Oltrepo la pioggia torrenziale ha devastato le strade di Broni: il fango ha invaso le strade, l'acqua ha allagato le cantine. A Stradella una frazione della prima collina è stata raggiunta dal fango, così come la provinciale 201. Disagi si sono segnalati a Montescano, Canneto e Volpara

Notte difficile in Friuli Venezia Giulia causa piogge intense, forti raffiche di vento. Temperature in picchiata. A Muggia e a Trieste ieri sera in un'ora sono caduti 40 millimetri di pioggia con il vento di libeccio che ha raggiunto i 94 chilometri orari provocando una mareggiata che ha causato danni ad alcuni stabilimenti balneari. Il maltempo ha colpito anche il carso triestino con danni nella zona di Monrupino.

In tutto sono stati circa 35 gli interventi dei vigili del fuoco ad Ancona, in particolare nella zona dello Jesino, dalla tarda serata di ieri a causa dell'ondata di maltempo che si è concretizzata in un nubifragio, grandine e vento forte. Nella notte i pompieri sono intervenuti per sgombrare strade da alberi e rami caduti, per tettoie divelte dal vento e insegne pericolanti. Si è allagato un sottopasso stradale in via Pieralisi ed è caduta l'insegna di una stazione di servizio lungo la Ss76; vari i tratti stradali invasì dall'acqua e in certi punti si è riversato un pò di fango in strada, senza comunque che vi siano stati particolari problemi per la viabilità.  Disagi anche in Toscana dove è stato prorogato fino alle 20 il codice giallo per pioggia e temporali in Toscana.

Intanto in Piemonte, dopo i nubrigragi che hanno allagato e danneggiato diverse zone lo scorso fine settimana, la Regione ha deciso di chiedere lo stato di emergenza per Alessandria, ma anche per le zone di Tortona, Moncalvo e Asti. L'annuncio è stato dato in Consiglio regionale dall'assessore Andrea Tronzano, che ha sottolineato come il maltempo di questi giorni sia stato eccezionale.

Maltempo al Sud

Violento nubifragio nel primo pomeriggio a Potenza: allagamenti e  traffico in tilt, oltre a diversi danni. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco soprattutto nella zona bassa della città. Allagate anche diverse attività commerciali. Nel pomeriggio, una tromba d'aria ha causato diversi danni nel territorio di Rocca Imperiale, comune in provincia di Cosenza e al confine con la Basilicata. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco del comando di Cosenza, distaccamento di Corigliano Rossano e distaccamento volontario di Trebisacce, che hanno dovuto fronteggiare numerose richieste di soccorso. Si segnalano tetti e infissi divelti, alberi abbattuti e disagi alla circolazione stradale. Non risultano feriti, mentre è stato richiesto un ulteriore supporto ai vigili del fuoco del distaccamento di Policoro, nella vicina provincia di Matera.

Neve ad agosto

E' tornata la neve in montagna a inizio agosto. Dopo giorni di afa opprimente in pianura e temperature torride anche nelle località montane, ora brusco abbassamento della colonnina del mercurio e neve sulle alture. Per la felicità di chi sta praticando lo sci estivo nella ski-area del ghiacciaio dello Stelvio, in alta Valtellina, al confine con la provincia di Bolzano, le precipitazioni nevose hanno interessato l'area delle piste a partire dai 2200 metri di quota. Anche per oggi sopra i 2.500 metri sono previste nuove nevicate e temperature massime di un grado

Una perturbazione ha imbiancato passo dello Stelvio, come anche le montagne sopra Solda. Nelle ultime ore sono caduti fino a 20 centimetri di neve. Sulle Dolomiti invece niente neve e prati verdi, ma comunque temperature piuttosto autunnali questa mattina. Anche a valle i valori sono decisamente sotto la media stagionale, ma giovedì Bolzano sfiorerà nuovamente i 30 gradi, annuncia il meteorologo provinciale Dieter Peterlin. 

Previsioni del tempo di oggi

3bmeteo.com punta sul miglioramento del tempo al Nord e al Nordovest con ampie schiarite, instabile invece su Triveneto ed Emilia Romagna con fenomeni in graduale esaurimento, tranne che sulla Romagna. Temperature in calo, massime tra 24 e 29. Al Centro instabilità diffusa con rovesci e temporali specie sulle Adriatiche, migliora in serata a partire dalla Toscana. Temperature in calo, massime tra 28 e 33. Al Sud nubi sparse e schiarite con locali precipitazioni tra Campania, Basilicata e Puglia; soleggiato in Sicilia. Temperature in calo, massime tra 30 e 35.

Tromba d'aria a Venezia