La Madonna di Lourdes (AFP)
La Madonna di Lourdes (AFP)

Roma, 11 febbraio 2019  - Oggi la Chiesa ricorda l'apparizione della Madonna a Bernadette Soubirous, avvenuta l'11 febbraio 1858 nella grotta di Lourdes, poi sede del più celebre santuario mariano del mondo. Bernadette Soubirous entrata successivamente in un convento come infermiera, col nome di Maria Bernarda, morì il 16 aprile 1879 e divenne lei stessa santa. 

Giovanni Paolo II l'11 febbraio 1993 istituì la Giornata internazionale del malato in ricordo di quell'apparizione. Quest'anno la Giornata mondiale del malato ha per tema: 'Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date' (Mt 10,8). 

In questo giorno inoltre, nel 2013, Papa Benedetto XVI rinunciò al Pontificato spiegando che proprio il declino della salute era la ragione.

Nostra Signora di Lourdes, o Nostra Signora del Rosario o Madonna di Lourdes, è l'appellativo con cui la Chiesa cattolica venera Maria apparsa nel 1858 a Bernadette Soubirous. Tra l'11 febbraio e il 16 luglio 1858, la contadina quattordicenne riferì di aver assistito a diciotto apparizioni di una "bella signora" in una grotta poco distante dal piccolo sobborgo di Massabielle. Bernadette disse: "Io scorsi una signora vestita di bianco. Indossava un abito bianco, un velo bianco, una cintura blu ed una rosa gialla sui piedi", l'immagine descritta della Vergine Maria, vestita di bianco e con una cintura azzurra che le cingeva la vita, è entrata nell'iconografia classica.

Nel posto dove la giovane ebbe le apparizioni nel 1864 fu posta una statua della Madonna, creata da Joseph-Hugues Fabisch secondo le descrizioni di Bernadette. Intorno alla grotta delle apparizioni nel tempo si è poi sviluppato il santuario. Un luogo di culto dei più visitati, si è calcolato che oltre settecento milioni di persone siano state almeno una volta al Santuario di Lourdes.