Deborah Bonetti I funerali intimi ma solenni del principe Filippo hanno fatto crescere gli indici di popolarità dell’intera famiglia reale, a partire dal principe Carlo. Il viso segnato dal dolore, l’erede al trono più longevo della storia (72 anni, di cui 62 come erede) ha marciato dietro al...

Deborah

Bonetti

I funerali intimi ma solenni del principe Filippo hanno fatto crescere gli indici di popolarità dell’intera famiglia reale, a partire dal principe Carlo. Il viso segnato dal dolore, l’erede al trono più longevo della storia (72 anni, di cui 62 come erede) ha marciato dietro al feretro del padre con una dignità e una commozione che ha colpito gli inglesi, che ora lo vedono più volentieri come futuro re.

E al suo fianco, discreta ma sempre presente, c’è Camilla (73), la donna che lui ha amato fin dall’inizio e che la famiglia reale, nel volersi impicciare sempre e comunque nelle questioni di cuore, ha fatto sì che non sposasse, gettando le basi per il dramma che è stato l’infelice matrimonio con Diana Spencer.

La duchessa di Cornovaglia sarà regina un giorno e gradualmente si sta conquistando i futuri sudditi, grazie al suo buon umore e all’autenticità. Da quando è con lei, Carlo ha sempre il sorriso sulle labbra. I due si divertono insieme e con lei lui si trova felice, appagato, a proprio agio. Camilla appare poco e non è interessata ad essere al centro dell’attenzione. Lei guarda al sodo, si circonda di veri amici, fa cose che le stanno a cuore (come le campagne per la prevenzione dell’osteoporosi, oppure di sostegno alle vittime di violenze sessuali) e chi la incontra la descrive come ben informata e informale. E’ anche una donna di cultura e un’avida lettrice e da anni si batte per l’alfabetismo. Chi la conosce dice che è lei la vera “roccia” per il sensibile Carlo.