Roma, 28 dicembre 2020 - Si fa sempre più concreta l'ipotesi di uno slittamento della lotteria degli scontrini, che sarebbe dovuta partire il primo gennaio. La maggioranza sta valutando la possibilità di introdurre nel milleproroghe uno spostamento di circa un mese. Alla base del rinvio ci sarebbero questioni di carattere tecnico legate all'adeguamento dei registratori di cassa.
Pochi giorni fa anche Confcommercio ha chiesto più tempo, denunciando un ritardo nell'adeguamento dei registratori di cassa. 

Lotteria degli scontrini, come funziona

Insieme al cashback, la lotteria fa parte del piano di incentivazione delle spese tracciabili: prevede estrazioni periodiche di scontrini, ai cui possessori verranno riconosciuti dei premi in denaro (fino a 5 milioni per l'estrazione annuale). 

Dl ristori numero 5

E visto che il vaccino in arrivo potrà combattere il coronavirus, ma non sana i problemi economici, il governo sta pensando alle nuove misure da mettere in campo per venire incontro alle aziende e agli autonomi. Il 2021 si aprirà con un nuovo scostamento di bilancio, per finanziare il decreto ristori numero cinque, che sarà ribattezzato "salva imprese". E ci sarà uno stanziamento da circa un miliardo e mezzo per rafforzare misure come l'"anno bianco", che esonera le partite Iva dal pagamento dei contributi previdenziali.