Il premier inglese Boris Johnson, 57 anni: «Lockdown via il 19 luglio»
Il premier inglese Boris Johnson, 57 anni: «Lockdown via il 19 luglio»

Nuovo picco di contagi Covid nel Regno Unito, alimentati dall’aggressiva variante Delta importata dall’India: lo certificano i dati diffusi iri dal governo britannico con altri 22.868 casi nelle ultime 24 ore censite (su 1,2 milioni di tamponi), record nel Paese dal 28 gennaio. Si tratta di un’impennata evidente, anche se l’effetto dei vaccino continua finora a frenarne l’impatto sui ricoveri negli ospedali, stabili attorno a quota 1.500 in tutti i reparti del Regno, e sui morti giornalieri: che calano a non più di 3, seppure alleggeriti dal consueto ritardo parziale della raccolta delle statistiche relative al weekend. Il governo di Hong Kong ha annunciato che dal 1° luglio a tutti i voli passeggeri provenienti dalla Gran Bretagna sarà proibito atterrare in città a causa della recente situazione epidemica di Covid-19 nel Paese europeo. Occhi puntati su Mosca e San Pietroburgo: c’è un nuovo record giornaliero di vittime, 224, e in Russia la campagna di vaccinazione arranca da quando ha avuto inizio, il Paese è al quinto posto nel mondo per contagi, oltre 133mila i morti. Il 70% degli australiani è costretto a un nuovo lockdown e continua l’apprensione per i ragazzi spagnoli in gita a Maiorca e Minorca, teatro di un focolaio con i contagi balzati a 1.167.