Persino il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dato il suo assenso agli incentivi economici per chi si vaccina, fino a 100 dollari è l’ipotesi nel Paese dove sta prendendo piede l’iniziativa. Oltremanica, invece, alcune aziende private, con una mossa che unisce senso civico

e fiuto per il marketing, hanno lanciato una serie

di offerte dedicate proprio ai giovani che si vaccinano. La compagnia di taxi Bolt offrirà viaggi gratuiti per raggiungere hub preposti alle inoculazioni, mentre

la concorrente Uber offrirà sconti ai neo-vaccinati

che esibiscano un certificato, come farà anche la sua filiale di consegna cibo, Uber Eats.