30 apr 2022

L’omicidio-suicidio del prof giapponese col rituale dei samurai

Ha scritto due lettere a mano con i caratteri kanji giapponesi, una indirizzata al figlio mentre l’altra ai badanti, il 92enne giapponese morto suicida na nella sua abitazione Fleming, quartiere nord della Capitale. Le lettere sono state sequestrate dall’autorità giudiziaria. Confermata l’ipotesi omicidio suicidio, l’uomo avrebbe infatti ucciso la moglie, che aveva alcune patologie, con un’arma da taglio prima di ferirsi mortalmente l’addome vicino alla vasca da bagno, con una tecnica che ricorda il harakiri. L’allarme è stato dato dalla badante che ha scoperto i corpi : lei a letto con una ferita alla testa mentre il marito, docente universitario, era in bagno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?