Lombardia in zona gialla
Lombardia in zona gialla

Roma, 11 dicembre 2020 - Cambiano i colori di Piemonte e Lombardia, che, assieme a Calabria e Basilicata, passano in zona gialla. Lo ha appena stabilito l'ordinanza del ministro della Salute, che domani sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Le nuove regole scatteranno da domenica 13, come ha annunciato il presidente lombardo Attilio Fontana. "Ho parlato con il ministro Speranza - ha detto -. Il testo sarà firmato prima della mezzanotte". Le nuove regole dureranno per una settimana, fino al 20. Ecco che cosa si potrà fare.

Indice Rt Italia e regioni: ecco i dati Iss

Coronavirus in Italia, il bollettino del 12 dicembre

Mi posso spostare? 

Gli spostamenti sono consentiti dalle 5 alle 22, senza bisogno di compilare l'autocertificazione. Ci si può muovere all'interno del proprio comune o tra comuni diversi. Capitolo a parte, le regole di Natale, Santo Stefano e Capodanno. I divieti potrebbero essere ammorbiditi e consentiti a livello provinciale, se ne sta discutendo in queste ore.  Tra le 22 e le 5 del giorno successivo, invece, spostamenti possibili solo per situazioni specifiche da certificare (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute). E' anche possibile raggiungere un'altra regione gialla, prima del 20 dicembre e dopo il 6 gennaio. Per andare invece in una arancione o rossa, bisogna avere validi motivi (lavoro, salute, necessità e urgenza) e metterli per iscritto nell'autocertificazione.

Posso andare al bar, in pasticceria, al ristorante?

Sì, fino alle 18. Da quell'ora in poi, non è più possibile consumare nei locali ma fino alle 22 si può ritirare o ordinare cibo da asporto.  

Posso andare dai parenti?

Qui scatta una raccomandazione: il Dpcm insiste sulla linea prudente, meglio evitare di far visita a chi non è convivente.

Posso andare al cinema, a teatro, a visitare un museo, in palestra?

No. Restano sospesi spettacoli e mostre aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, musei; stop alle attività di palestre e centri benessere.

Posso andare nei centri commerciali?

Dipende dai giorni. In quelli feriali gli acquisti sono senza limiti. Mentre in quelli festivi e prefestivi all'interno dei centri commerciali sono aperti solo farmacie, parafarmacie, presìdi sanitari e punti vendita di generi alimentari, tabacchi e edicole. 

Devo portare la mascherina?

Sì. L'obbligo scatta all'uscita di casa, sono esclusi i bambini al di sotto dei 6 anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e chi pratica attività sportiva. Sempre raccomandati il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani.