"La tenuta psicologica

di questa squadra è stata decisiva. Uno di fattori chiave della vittoria è stato lo spirito di gruppo, la coesione, il senso di squadra che loro hanno dimostrato sin dall’inizio. E l’importanza psicologica di sentirsi un gruppo unito. Oltre alle capacità tecniche e atletiche, indubbie e indispensabili in queste competizioni, hanno avuto anche grandi capacità psicologiche".

Lo spiega David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi (Cnop), analizzando la vittoria azzurra agli Europei, su un piano differente da quello meramente calcistico.