26 mar 2022

Lo spettacolare primo piano del Sole Oggi la sonda scatterà la foto a 48,3 milioni di chilometri di distanza

La foto scattata il 7 marzo a 75 milioni di chilometri di distanza
La foto scattata il 7 marzo a 75 milioni di chilometri di distanza
La foto scattata il 7 marzo a 75 milioni di chilometri di distanza

La sonda Solar Orbiter di Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa) è pronta a scattare uno spettacolare primo piano del Sole: oggi, alle 12.50 ora italiana, ci sarà il suo primo incontro ravvicinato a 48,3 milioni di chilometri, circa un terzo della distanza tra la Terra e la sua stella. Nessuna sonda in grado di fotografare il Sole è mai stata così vicina. Dopo l’incontro la sonda si allontanerà per il passaggio ravvicinato al pianeta Venere: manovra necessaria per avvicinarsi ulteriormente alla parte più interna del Sistema Solare. La Solar ha già regalato fotografie del Sole straordinarie: la più ravvicinata finora è stata scattata il 7 marzo, quando la sonda si trovava a metà strada tra la stella e la Terra (a circa 75 milioni di chilometri da entrambe).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?