Ancora guai giudiziari per Marco Castoldi, in arte Morgan. L’ex frontman dei Bluvertigo è stato citato in giudizio a Milano da Bugo e dagli autori del brano ‘Sincero’ per quanto avvenuto al Festival di Sanremo dello scorso anno con la modifica del testo della canzone e la squalifica dalla competizione della coppia artistica. Due le contestazioni mosse a Morgan: la prima è la modifica del testo del brano presentato alla kermesse canora con conseguente squalifica; la seconda, il fatto che il cantante abbia poi condiviso sui social il brano ‘anti-Bugo’. Il maxi risarcimento richiesto ammonta a 240mila euro. Morgan ha espresso la volontà, tramite i suoi legali, di poter presentare una memoria difensiva e di dare così la sua versione dei fatti. La prossima udienza è prevista per il 10 giugno. "Bugo mi denuncia e vuole soldi per quanto è accaduto a Sanremo? – domanda polemico l’ex leader dei Bluvertigo –. Da me ha già avuto tutto, successo e guadagni. L’unico, che ha beneficiato di quanto è accaduto a Sanremo, è stato lui che ha venduto un sacco di dischi con una canzone che ho lanciato io".