Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 mag 2022

"L’Italia va meglio di altri Spieghiamolo a Bruxelles"

L’economista Fortis: le risorse del Pnrr non andranno perse grazie a Draghi "I partiti fanno la voce grossa, ma sanno che da soli non saprebbero dove andare"

23 mag 2022
raffaele marmo
Cronaca

di Raffaele Marmo C’è il rischio di perdere i soldi del Recovery o alla fine ce la faremo ugualmente, nonostante le fibrillazioni e i veti di qualche leader e qualche partito? "Le risorse del Pnrr non andranno perse per un motivo molto semplice – avvisa Marco Fortis (foto), economista della Cattolica di Milano –. I partiti o taluni partiti stanno facendo la voce grossa e tentano di mettere paletti alle riforme anche in Parlamento, ma sanno benissimo che se Draghi dovesse lasciare e dovessero prendere in mano, loro, il timone della nave, non riuscirebbero neanche a fare dieci metri di navigazione a vista. E mai come in questa stagione non c’è il pilota automatico: ma solo uno come Draghi sa come si guida l’imbarcazione nella burrasca, tra inflazione, caro-energia e conflitto russo-ucraino. Il pericolo vero è un altro". Quale? "Temo che si perda tempo prezioso, perché fare certe riforme o anche far partire gli investimenti uno o due mesi prima è fondamentale per compensare gli effetti negativi derivanti da fattori esterni. Rischiamo, insomma, non di perdere i soldi ma di perdere tempo e sarebbe ugualmente un disastro". Eppure, se Draghi ha strigliato i partiti della sua maggioranza, è perché teme le imboscate e la palude. "Draghi ha fatto sicuramente bene a strigliare la sua maggioranza perché da parte di certi partiti e certi leader c’è più di una manifestazione di totale irresponsabilità nel modo di affrontare questa fase. Per una manciata di voti in più, per la ricerca spasmodica di visibilità, di distinguo, di slogan facili, sono disposti anche a creare e cavalcare scontento artificioso su dossier, come quello del catasto, quando l’obiettivo dovrebbe essere quello di non confondere un’opinione pubblica che si deve confrontare con l’inflazione, il conflitto russo-ucraino". Perché è infondato l’allarme sul catasto? "Nessuno sta pensando in questo momento di aumentare le tasse sulla casa ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?