30 apr 2022

"L’Italia resiste, ma basta debiti" Tutti i rischi se la guerra continua

L’economista Fortis: niente interventi a pioggia. "Non credo al disastro, Draghi mantenga i nervi saldi"

raffaele marmo
Cronaca

di Raffaele Marmo "Certo, la variabile-chiave riguarda la durata e l’estensione del conflitto russo-ucraino, perché da essa dipendono i prezzi dell’energia e l’andamento dell’inflazione. Ma, per il momento, con il dato del Pil del primo trimestre dell’anno possiamo dire che risultano smentite le previsioni largamente apocalittiche delle scorse settimane: stime fatte da molti istituti, da Confcommercio, da Confindustria, ma per le quali, francamente, non sono mai riuscito a trovare un riscontro reale". Marco Fortis, docente di Economia industriale all’Università Cattolica di Milano, non si è mai iscritto al partito dei catastrofisti e lo rivendica. Con un corollario per il governo: "Draghi deve mantenere i nervi saldi e vedere quando conviene intervenire senza necessariamente fare nuovo deficit per una catastrofe che verosimilmente non avviene". Su che cosa fonda il suo cauto "non pessimismo"? "Intanto l’Istat ci ha detto che il Pil 2021 è cresciuto di un decimale in più e non si butta via. Con il meno 0,2 per cento del primo trimestre abbiamo una crescita possibile del 2-2,2 per cento nel 2022: oro che cola in un Paese che per 15 anni non ha mai visto il 2 per cento di Pil. E il dato acquisito ci pone al riparo da ulteriori danni che la guerra russo-ucraina potrà determinare nel secondo trimestre, che, però, non darei per spacciato". Quali elementi dietro uno scenario "non avverso"? "Il gas per ora c’è. Le imprese continuano a produrre e non c’è stata una caduta verticale delle attività. L’edilizia continua ad andare ai massimi storici, anche per effetto di tutti gli incentivi che ci sono: e le costruzioni, con le loro filiere, tengono in piedi direttamente e indirettamente il Pil. Il turismo è in netta ripresa. L’industria non si sta piegando come temeva Confindustria e anche il commercio non sta crollando come ipotizzava Confcommercio. C’è tutta una dinamica ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?