3 feb 2022

Il giallo: analisi su una bottiglia. Il messaggio dell'amico

Il lavoro della Scientifica per risolvere una morte ancora misteriosa

rita bartolomei
Cronaca
featured image
Liliana Resinovich: la sua morte resta un mistero

Trieste, 3 febbraio 2022 - Liliana Resinovich, il giallo sulla morte della 63enne di Trieste sotto la lente degli investigatori. Oggi gli esperti della polizia scientifica di Padova cercheranno di far 'parlare' gli oggetti ritrovati accanto al cadavere. Ai raggi X i due sacchi neri da rifiuti che coprivano il corpo, ritrovato il 5 gennaio nel parco dell’ex ospedale psichiatrico, in testa buste trasparenti strette alla gola. Sarà analizzata anche una bottiglia di plastica, ritrovata vicino, contenente un liquido.

Approfondisci:

Liliana Resinovich, la lettera del fratello: "L'hanno uccisa per soldi"

Approfondisci:

Liliana Resinovich, falle e punti oscuri. Il giallo di Trieste arriverà a una soluzione?

Liliana Resinovich, morta a 63 anni
Liliana Resinovich, morta a 63 anni
Approfondisci:

Liliana Resinovich, la criminologa: "Autopsia psicologica per svelare il giallo"

Approfondisci:

Liliana Resinovich, il giorno dell'addio. La famiglia: "La nostra battaglia per la verità"

Omicidio o suicidio?

L’autopsia non ha svelato segni di violenza. L’inchiesta è stata aperta per sequestro di persona. Non ci sono indagati. Solo sospetti, tanti, rilanciati sui media. Mentre la procura continua a lavorare nel più stretto riserbo e tiene aperte entrambe le ipotesi, omicidio e suicidio. Si attende l’esito degli esami tossicologici.

Approfondisci:

La signora in giallo: "Ecco come risolviamo i delitti perfetti"

La scomparsa

Liliana Resinovich era sparita da casa la mattina del 14 dicembre. L’ultimo segnale di vita: una telefonata alle 8.22 all’amico Claudio Sterpin, 82 anni, che era stato un suo ex. Il fratello Sergio le aveva inviato un messaggio poco dopo le 9. Ma non aveva avuto risposta. Il marito Sebastiano Visintin aveva presentato denuncia alle 22 di quel giorno.

Approfondisci:

Liliana Resinovich morta, nel bosco del mistero. "Il marito persona offesa"

La lettera dell'amico

Claudio Sterpin ha consegnato a un'amica di Liliana un breve messaggio. "Mi hanno chiesto anche chiarimenti in questura, ma la cosa è semplicissima. Due settimane fa con altri amici carissimi, abbiamo fatto delle congetture su Liliana, come ha fatto tutta l’Italia. Anziché tenerle così, sospese a voce, ho preferito metterle per iscritto. Ma sono due righe, per vedere se abbiamo più o meno indovinato la trama. Non c’è nessun altro segreto. Ai poliziotti  ho semplicemente ripetuto questo. La mia opinione personale e di altri amici è che sia stata uccisa. E questa è l'opinione condivisa dalla maggior parte delle persone".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?