20 gen 2022

L’esplosione di Tonga La Nasa: "Come 500 bombe di Hiroshima"

L’eruzione del vulcano sottomarino che ha devastato Tonga è stato "500 volte più potente della bomba atomica di Hiroshima" dice la Nasa, che spiega che si è trattato della maggiore eruzione degli ultimi decenni, registrata fino in Alaska, a 9.000 chilometri di distanza. L’enorme fungo di fumo che si è alzato dalla bocca del vulcano ha raggiunto i 30 chilometri di altezza riversando sulle 170 isole dell’arcipelago gas, piogge acide e cenere che ha ricoperto tutto. mentre onde alte fino a 15 metri hanno distrutto tutte le case su alcune isole. Intanto è stata sgomberato l’aeroporto per gli aiuti da Australia e Nuova Zelanda anche con navi di soccorso, con acqua potabile e dissalatori. La situazione è drammatica con l’acqua potabile contaminata da cenere e acqua salata, le riserve alimentari sono al limite ed esiste "un rischio elevato di malattie come il colera e la diarrea". Con gli aiuti dall’estero e il personale umanitario potrebbe arrivare anche il Covid nell’arcipelago che finora non ha registrato nessun caso di contagio. E senza Internet per almeno un mese l’isolamento è totale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?