TORINO

Ha aggredito in strada l’ex fidanzata, accoltellandola. Un ragazzo di origine albanese, di 27 anni, ex studente al Politecnico di Torino, è stato arrestato dai carabinieri. La ragazza, 20 anni, studentessa di origine greca, è stata ricoverata in ospedale: condizioni gravi ma non in pericolo di vita. Lui si chiama Jetmir Kurtsmajlaj e ha aggredito la ragazza l’altra sera nel quartiere San Salvario. L’aggressione è avvenuta in largo Marconi, nei pressi del parcheggio dopo l’uscita della metropolitana, ma non è ancora chiaro se i due si fossero dati un appuntamento oppure l’aggressore stesse pedinando la donna, una studentessa greca di 20 anni con cui aveva avuto una relazione. L’uomo, difeso dall’avvocato Leonardo Vincenzo Coluccio, ha picchiato la sua ex ragazza, e l’ha colpita con un coltello da cucina al torace, all’addome e al collo. Poi ha buttato l’arma in un’aiuola ed ha atteso vicino alla ragazza ferita l’arrivo dei carabinieri, chiamati da alcuni passanti.

Il pronto intervento dei militari del Nucleo Radiomobile, avvisati tramite 112 da alcuni passanti che hanno assistito alla scena, ha consentito di bloccare l’aggressore ancora nelle immediate vicinanze del luogo dell’aggressione e di recuperare il coltello.