Scintille tra Federica Pellegrini e Massimiliano Rosolino che in un’intervista, oltre a smentire un flirt con la campionessa, l’ha definita "Collocata da sempre su un piedistallo". Rosolino ha aggiunto: "Sul piano sportivo, nei due anni a Verona, ho visto nascere la Creatura, la Divina appunto. A 16 anni era già ‘principessa’, nonostante non avesse vinto ancora nulla".

La Pellegrini ha espresso il suo disappunto usando le Storie di Instagram: "Buongiorno gente, da quello che leggo sui giornali a qualcuno rode il c...". Poi un’aggiunta un po’ più criptica: "Eh eh se vogliamo fare i paladini della giustizia almeno diciamo le cose esatte". Una ruggine che probabilmente arriva da lontano: nel 2013, in seguito al rapporto non proprio idilliaco tra Pellegrini e la Federazione, l’ex azzurro prese posizione nei confronti della connazionale invitando la Fin a far rispettare "La buona educazione". Ipotesi, interpretazioni che riaffiorano oggi al termine della carriera conclusa dalla campionessa con l’ultima Olimpiade di Tokyo.