"Lo considero una persona intelligente, mi dispiace", commenta il ministro dello Sviluppo economico e numero due della Lega, Giancarlo Giorgetti. Il vice presidente del Senato, Roberto Calderoli, va oltre: "Tutti noi commettiamo errori personali, ma solo pochi hanno il coraggio e l’onestà di riconoscerli, e chi lo fa, come ha fatto Luca Morisi, ha sempre la mia stima e solidarietà, oltre alla mia amicizia". "Luca è un caro amico – dice Gian Marco Centinaio, sottosegretario al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – e rispetto totalmente la sua situazione. È una questione del tutto personale, per nulla politica. Non c’è altro da aggiungere".