17 gen 2022

L’anno nero delle pizzerie: "Crac da 2,5 miliardi"

A causa del Covid le pizzerie italiane hanno subito nel 2021 un crac da 2,5 miliardi di euro, rispetto a prima della pandemia, a causa di chiusure e restrizioni, oltre alla presenza "a singhiozzo" dei turisti stranieri. Il dato emerge da un’analisi della Coldiretti. I consumi sono stravolti da circa 10 milioni di italiani a casa perché positivi al Covid, in quarantena o in smart working. Ne deriva il crollo delle vendite nei locali che ha un impatto pesante sui bilanci delle 63mila attività che impiegano circa 200mila addetti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?