Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 giu 2022

Lanciarazzi americani all’Ucraina

2 giu 2022

ROMA

I lanciarazzi multipli M 142 Himars arriveranno entro fine giugno. Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov protesta, dice che "la fornitura Usa dei lanciarazzi multipli a Kiev rischierebbe di provocare un allargamento del conflitto all’Occidente, come vorrebbe l’Ucraina". Ma la decisione è presa. Gli Himars che Washington fornirà all’Ucraina avranno un raggio d’azione di circa 70-80 km, una gittata più che doppia rispetto agli obici M777 (20-25 km) che gli Stati Uniti (ma anche, con modelli simili, Francia, Italia, Polonia e altri) hanno recentemente fornito a Kiev. Le unità Himars possono lanciare sei missili guidati da 227 mm oppure un missile tattico Atacms. Gli Stati Uniti non forniranno all’Ucraina l’Atacms, perché ha una gittata di 300 km e quindi potrebbe facilmente colpire il territorio russo, cosa che Washington vuole assolutamente evitare. L’M142 ha bisogno di un minuto per fermarsi, puntare e lanciare i missili: il drone a supporto nota un obiettivo, invia le coordinate Gps all’M142, l’artigliere inserisce le coordinate in un sistema digitale di controllo del fuoco, lancia i missili e poi il mezzo si si sposta per evitare il fuoco di controbatteria. L’M142 possono sparare 5-6 salve di 6 missili all’ora e vengono ricaricati in soli 5 minuti. Quindi si ricaricano più velocemente, sparano più velocemente e sono molto più precisi dei lanciamissili multipli russi. Ecco perché possono fare la differenza e probabilmente azzerare il vantaggio dei russi nell’artiglieria.

a. farr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?