Agrigento, 10 maggio 2021 - Ancora sbarchi a Lampedusa, dove nella notte sono approdati altri 635 migranti a bordo di quattro imbarcazioni. Il primo soccorso, eseguito dalla Capitaneria di porto,è stato di un peschereccio con a bordo 352 persone, di varie nazionalità, a 9 miglia dalla costa. Dopo una motovedetta ha trasbordato altri 87 uomini intercettati a 15 miglia: l'imbarcazione è stata lasciata alla deriva. Alle 3.20 il terzo sbarco di 101 migranti, fra cui 10 donne e 3 bambini, soccorsi a 12 miglia. Infien sono arrivati altri 95 immigrati, fra cui 3 donne e 5 bambini. 

Nelle ultime 24 ore sull'isola siciliana sono giunte in totale 2.128 persone, tutte trasferite all'hotspot ormai al collasso. La prefettura di Agrigento è al lavoro per allegerire la pressione sulla struttura che dovrebbe accogliere massimo 250 persone. Oggi è atteso il trasferimento di una parte dei migranti: 200 lasceranno l'isola a bordo del traghetto di linea diretto a Porto Empedocle, per poi essere trasferiti in centri del Ragusano, oltre 300 invece verranno imbarcati sulle navi-quarantena Splendid e Azzurra.

Quella in corso è la prima vera grande emergenza immigrazione del 2021. Intanto, secondo quanto riferisce l'Organizzazione delle migrazioni (Oim), almeno cinque persone sono morte in un naufragio al largo dell Libia. Tra le vittime anche un bambino. La barca sulla quale si trovavano si è capovolta. I sopravvissuti sono stati soccorsi dalla guardia costiera libica, che ieri ha riportato a terra in tutto 700 persone

Colloquio telefonico tra la ministra dell'Interno Lamorgese e il commissario europeo per gli Affari Interni Johansson dopo i massicci sbarchi di migranti degli ultimi giorni. Lamorgese ha spiegato che l'obiettivo immediato dell'Italia è attivare entro l'estate un meccanismo temporaneo di solidarietà tra gli Stati europei disponibili per il ricollocamento delle persone soccorse in mare.