Continua il botta e risposta infuocato tra Matteo Salvini e la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese. Che, dopo aver incassato le critiche del leader leghista, ha risposto. "Certamente gli arrivi dei migranti sono aumentati – ha confermato la Lamorgese, che si è detta disponibile a un incontro con Salvini (foto) –, ma il quadro è cambiato e i problemi vanno contestualizzati. L’anno prossimo parleremo di quella che è, ad esempio, la situazione in Afghanistan, con i talebani". La replica del leader leghista, però, fa pensare che il braccio di ferro non sia terminato. "Volentieri incontro la Lamorgese – dice Salvini –. Così le spiego, leggi e numeri alla mano, la differenza fra un ministro dell’Interno che ha difeso i confini e la dignità italiana, a costo di andare a processo, e chi non ha ancora fatto nulla contro scafisti e clandestini"