1 Il bandito

Si chiamava Mirel Joaca Bine, rumeno di Brasov, il bandito 34enne ucciso con un colpo di fucile la sera di lunedì a Santopadre, in provincia di Frosinone.

2 La gang

L’uomo, insieme a tre o quattro complici, era entrato nella villetta di Sandro Fiorelli, il tabaccaio di 59 anni, situata alla periferia del paese.

3 La dinamica

Quello che è accaduto poco dopo le 20 è in fase di accertamento da parte dei carabinieri della Compagnia di Sora e dei colleghi del reparto Operativo provinciale.

4 Le parole a caldo

Il 59enne ha dichiarato di aver esploso il colpo di fucile calibro 12 prima che il ladro gli sparasse con la sua pistola. L’arma impugnata dal rumeno pareva avesse il colpo in canna, ma in realtà era una replica.

5 Altri furti

Sandro Fiorelli era stato già derubato più volte. Le ricerche dei complici proseguono, non è escluso che si tratti della banda che nelle ultime settimane sta razziando la zona.