Una nuova ordinanza della Regione per vietare il raggiungimento delle seconde case in Toscana da coloro che vengono da fuori regione. Il provvedimento, valido fino al prossimo 11 aprile, porta la firma del governatore Eugenio Giani dopo che il Tar ha sospeso la precedente ordinanza che consentiva l’accesso alle seconde

case toscane soltanto

a chi aveva sul territorio

il proprio medico

di famiglia. "La caratteristica della misura – spiega il presidente della Toscana Giani – stavolta non è impostata sul medico, come era stata per la prima ordinanza che era anche a tempo indeterminato, questa volta la restrizione è per un periodo localizzato, da qui all’11 di aprile, il periodo prossimo alle vacanze di Pasqua".