Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 apr 2022

La terra, il petrolio e adesso i bit I più ricchi al mondo nella storia

Nel 1200 l’imperatore di Ghana e Mali aveva 400 miliardi di dollari (attuali). L’oro nero di Rockefeller e i tesori dei dittatori

27 apr 2022
alessandro belardetti
Cronaca
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia
L’imperatore Augusto è stato uno degli uomini più ricchi della storia

di Alessandro Belardetti La figura dell’uomo più ricco del mondo da sempre affascina la gente e ha vissuto un’evoluzione che va a braccetto col progresso. Un tempo bisognava dominare fisicamente territori e popoli, poi si è passati al controllo del commercio, attraverso l’agricoltura e l’industria, infine si è arrivati all’oligopolio dei beni digitali. Il sudafricano-americano Elon Musk – padrone di Tesla, SpaceX, Neuralink e ora di Twitter – rappresenta il prototipo dell’uomo più ricco del mondo nel 2022. Ha 50 anni (Generazione X), gestisce un patrimonio di 270 miliardi di dollari e ha organizzato una rete diffusa e multinazionale di aziende. Il suo dualismo col baby boomer Jeff Bezos, 58 anni, fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post, è diventato leggendario. Il signor Amazon ora è stato staccato dal rivale con un’accelerata da 90 miliardi, ma i due hanno rivoluzionato – assieme a Bill Gates (Microsoft), al quarto posto con 135 miliardi di dollari ’in banca’ e l’altro american millennial Mark Zuckerberg (Facebook, Instagram, WhatsApp) che ha nelle tasche ’solo’ 79 miliardi – il concetto di uomo più ricco del mondo. Un’intuizione banale ma devastante, spesso partorita dentro un sudicio garage da nerd asociale, pochi dollari racimolati da amici e parenti: così, i ragazzi sfigati del college sono diventati improvvisamente miliardari strafighi. Questi tesori pazzeschi, però, rischiano di impallidire di fronte a quelli accumulati da alcuni Paperoni del passato. Anche mettendo insieme le ricchezze di Bill Gates, Warren Buffett e Jeff Bezos, la somma stratosferica non sarebbe neanche paragonabile alle fortune accumulate dall’imperatore romano Augusto o dal re Salomone (970 a.C. – 931 a.C.). Molte delle personalità più facoltose della Storia, infatti, sono stati dittatori e conquistatori, come Gengis Khan (la cui leggenda racconta di un vero tesoro nascosto accumulato in anni di razzie), Stalin o Nerone. Di re Salomone si ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?