19 feb 2022

La tempesta Eunice si abbatte su Londra. Raffiche di vento fino a 200 all’ora

Persone barricate nella case a milioni, caos, danni, alcune vittime. Sono gli effetti del passaggio turbinoso di Eunice, tempesta annunciata che si è abbattuta nelle scorse ore con venti record in particolare sulle isole britanniche, e senza fare sconti a una metropoli delle dimensioni di Londra: coinvolta per la prima volta dal pericolo mortale suggellato dall’allarme rosso da quando l’attuale sistema di preavviso fu introdotto nel Regno Unito dal Met Office 11 anni fa. Le raffiche hanno superato le 90 miglia (quasi 150 chilometri) all’ora sulle coste sud-occidentali del Regno, fra Cornovaglia e Galles, con punte vicine ai 200 sull’isola di Wight. Oltre a investire la capitale con folate a quota 115-120 Kmh, nonché il nord della Francia e altri Paesi dell’Europa centro-settentrionale poco sopra i 100. Una bufera in piena regola, accompagnata da scrosci di pioggia intermittenti e costata la vita ad almeno un uomo nella contea di Wexford, in Irlanda: ucciso da un albero sradicato dalla furia degli elementi mentre si avventurava per strada. Due invece i morti segnalati nei Paesi Bassi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?