Di fronte all’aumento dei contagi di Coronavirus e dopo le critiche del re, il governo svedese vara nuove e più stringenti restrizioni per la prima volta dallo scoppio della pandemia. A partire da giovedì la vendita di alcol verrà vietata dopo le 20 e nei locali non vi potranno essere più di quattro persone sedute allo stesso tavolo, la metà di quanto è ora possibile. Tutti gli impiegati pubblici lavoreranno da casa quando possibile fino al 24 gennaio. Fino a questa data gli allievi delle scuole superiori seguiranno le lezioni a distanza, mentre centri sportivi pubblici, piscine e musei rimarranno chiusi. Centri commerciali, palestre e negozi dovranno limitare il numero di clienti. Sarà raccomandato l’uso delle mascherine sui mezzi pubblici.