"Abbiamo dichiarato

lo stato di crisi

e di emergenza per sei mesi a causa dei gravi

incendi verificatisi già dalla fine di luglio e del permanente rischio per

le prossime settimane". Lo ha comunicato ieri

il presidente della Sicilia, Nello Musumeci.

Intanto Legambiente fa sapere che l’anno scorso sono andati in fiamme ben 62.623 ettari

di territorio nazionale,

un 18,3%

in più rispetto al 2019.

E i reati accertati tra

incendi dolosi e colposi hanno fatto registrare, nel raffronto tra i due anni, un preoccupante +8,1%. Il 54,7% degli illeciti si concentrano

tra Campania, Sicilia, Calabria e Puglia.