25 mar 2022

"La Russia si fermi" Pechino si astiene

Nuovo smacco per la Russia. L’Assemblea Generale dell’Onu ha approvato la risoluzione promossa dall’Occidente sulla situazione umanitaria in Ucraina

che chiede "l’immediata cessazione delle ostilità da parte della Russia": 140 Paesi hanno votato

a favore, 5 contro (Russia, Siria, Bielorussia, Eritrea e Corea del Nord) e 38 si sono astenuti, tra cui Pechino. La Cina era stata l’unico altro Paese

a votare in Consiglio

di Sicurezza Onu a favore della bozza di risoluzione di Mosca sulla situazione umanitaria in Ucraina.

Un testo che non menzionava il ruolo

del Cremlino nella crisi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?