La procura di Genova ha aperto un fascicolo con lo scopo di accertare la correttezza delle indagini svolte sulla morte di David Rossi, il capo della comunicazione di

Mps morto il 6 marzo 2013 dopo essere precipitato dalla finestra del suo studio di Rocca Salimbeni a Siena. La decisione di aprire il fascicolo per atti relativi, al momento senza ipotesi di reato, è arrivata dopo la trasmissione ‘Non è l’arena’ di Massimo Giletti. Nel corso della puntata, acquisita dai magistrati, si è parlato di due video e 61 foto inedite girate dalla polizia all’interno dell’ufficio di Rossi. Materiale che però non sarebbe mai stato allegato agli atti delle indagini.