La principessa Charlène non è più a Montecarlo da mesi. È rimasta bloccata in Sudafrica, ufficialmente per ragioni di salute, ma le voci su una rottura con Alberto di Monaco – che tiene con sé i loro due bambini – sono sempre più insistenti. "L’affaire Charlène" titola in copertina Paris Match, rilanciando l’ipotesi di un divorzio. Charlène è volata in Sudadrica a marzo per i funerali del re degli zulù. I suoi collaboratori hanno diffuso un comunicato sostenendo che la principessa ha contratto un’infezione all’orecchio che le impedisce di prendere l’aereo. La 43enne nata in Zimbabwe si è rifugiata in una riserva naturale a 300 chilometri da Durban. "Si occupa di rinoceronti, la sua nuova passione" scrive Paris Match, che pubblica foto dell’ex nuotatrice e modella in videochiamata coi figli gemelli, Jacques e Gabriella, nati nel 2014. "Il suo sguardo era già triste, ora sembra perso", ha spiegato Stéphane Bern, giornalista esperta di reali. Dal Palazzo filtrano commenti sulla "fragilità" psicologica della principessa sudafricana che non si è mai davvero calata nel ruolo.