Alberto Genovese, l’imprenditore di 43 anni che ha fondato il sito Facile.it (da 6 anni ha venduto le sue quote per oltre 100 milioni di euro), è in carcere dal 6 novembre scorso con l’accusa di aver drogato e violentato una ragazza di 18 anni durante una festa a base di sesso e droga organizzata nel suo maxi attico con vista sulla Madonnina del Duomo di Milano. Quella sera la polizia venne chiamata dal ballerino Roberto Bolle, che abita nello stesso stabile, perché dall’appartamento di Genovese proveniva un chiasso infernale. Le indagini, basate sul racconto dei testimoni e sui filmati delle circuito di videosorveglianza dell’appartamento, proseguono per accertare altri casi di violenza a carico del 43enne.